anni-storiaarrow-slider--leftarrow-slider--rightarrow-to-bottomattestazione-soacertificazioni-ambientecertificazionidispositivi-protezioneformazionefornitoriiniziative-socialimetri-quadrati-verdemetri-quadri-sedemezziopere-ediliopere-infrastrutturaliopere-piramidepersonesearchsocial-instagramsocial-linkedin

Fra antiche fabbriche e strutture contemporanee

Fra antiche fabbriche e strutture contemporanee

«Mamma, nonno Mimmo mi ha detto che qui a Schio c’è l’archeologia industriosa. Cos’è?» «Ah ah ah, Michele… il nonno ti avrà parlato dell’archeologia industriale. È la riqualificazione di spazi nati come fabbriche. Schio ne è ricca, perché ha una grande storia industriale. Ma c’è anche un altro edificio che voglio tu veda…»

 

La Famiglia Emme ha deciso di fare una gita nel centro storico di Schio, alla scoperta di alcune delle più antiche fabbriche tessili. Una grande tradizione, che ha modellato la fisionomia della città, con edifici e opere infrastrutturali costruiti tra l’Ottocento e i primi del Novecento. Oggi, quegli spazi sono spesso luoghi di incontro e aggregazione culturale. Ma, come è tipico della storia urbanistica italiana, anche a Schio c’è una stratificazione temporale e stilistica. Nella trama di vie ed edifici industriali, nascono strutture contemporanee, all’avanguardia. Una di queste attira in particolare l’attenzione di mamma Marianna, che vuole vederla da vicino e mostrarla ai familiari. Si tratta della clinica Campusalute.

MUBRE-InViaggioConMubre-MAG2018_2

«Come hai fatto a conoscerla, mamma?» «Come sai, lavoro nel settore delle energie rinnovabili e una collega me ne ha parlato, perché l’edificio è costruito con una particolare attenzione per le prestazioni energetiche.» «Non è solo un modo per risparmiare. Giusto, mamma?» «Giusto, Michele. Si tratta di un gesto di attenzione per l’ambiente, perché in questo modo si utilizza energia pulita. Ti dirò di più: l’edificio che ospita Campusalute è caratterizzato da ampie vetrate, che portano tanta luce all’interno e offrono una vista a 360° sull’ambiente circostante. Inoltre, il parcheggio è stato realizzato in modo da garantire un facile accesso anche alle persone con disabilità.» «Tutte queste vetrate e questa luce mi danno una bella idea di… leggerezza.» «Una leggerezza, Michele, che va di pari passo con la sicurezza: Campusalute è realizzato secondo i criteri antisismici. Il terremoto è un fenomeno naturale, che gli uomini devono avere l’intelligenza di tenere in considerazione quando costruiscono.»

 

«Per costruire bene serve un multiforme ingegno… come quello di Ulisse, l’eroe greco cantato da Omero nell’Odissea.» «È vero, Mario. E sai che il Protocollo che permette a questo edificio di avere ottime prestazioni energetiche si chiama ITACA?» «Ma dai! È proprio l’isola di cui Ulisse è re! Ti racconterò le sue avventure, Michele. Pensa, aveva anche lui un animale che gli era molto affezionato, come il nostro gatto Micio Miao: il cane Argo, che lo aspettò finché non tornò a casa dopo vent’anni.»

Fra antiche fabbriche e strutture contemporanee
Top