anni-storiaarrow-slider--leftarrow-slider--rightarrow-to-bottomattestazione-soacertificazioni-ambientecertificazionidispositivi-protezioneformazionefornitoriiniziative-socialimetri-quadrati-verdemetri-quadri-sedemezziopere-ediliopere-infrastrutturaliopere-piramidepersonesearchsocial-instagramsocial-linkedin

Creare bellezza, tra storia e futuro

Creare bellezza, tra storia e futuro

Qui in Italia si respira bellezza in ogni cosa. Lo sapevo, ma alla fine di questo anno con voi lo posso dire con certezza. La natura, l’arte, la creatività di persone e imprese…» «Mi fa piacere che tu abbia vissuto tutto questo, Marlene. E oggi voglio farti vedere la nuova sede di una azienda storica, che realizza calzature meravigliose. Un luogo bello in cui si crea bellezza.

Marlene sta per concludere il suo anno di studio in Italia, durante il quale è stata ospite della famiglia Emme e ha conosciuto la realtà di un Paese che amava già prima di visitarlo. Non ha ancora visto con i propri occhi, però, un luogo in cui nasca la moda italiana che tanto ammira. Marianna decide così di portare lei e la figlia Manuela a vedere la nuova sede dello storica azienda di calzature Stephen, di Pianezze.

«Si tratta di un’azienda che esprime al meglio il Made in Italy, Marlene. Quella sintesi così unica e particolare di design, scelta dei migliori materiali e cura nella realizzazione, che rende i nostri brand della moda desiderati e conosciuti in tutto il mondo. La bellezza genera bellezza: per questo, la proprietà ha deciso che il nuovo edificio ad uso direzionale, dove si disegnano e producono le nuove collezioni di scarpe, dovesse rispettare canoni estetici ben precisi.» Manuela, studentessa e appassionata di architettura, lo nota subito. «È vero, mamma: i volumi e la forma regolare, rigorosa, donano all’edificio un’impronta architettonica decisa. I pilastri perimetrali gli danno ritmo. Il calcestruzzo armato a vista ha un gusto post-industriale e una solidità che trovano la loro controparte nella leggerezza dei serramenti in alluminio nero antracite e nelle trasparenze della facciata in vetro.» «Giustissima osservazione, Manuela. Una soluzione progettuale che sembra dirci, metaforicamente, una cosa ben precisa: Stephen ha fondamenta e struttura molto importanti, e al tempo stesso è un luogo di creatività e innovazione. Peso e leggerezza sono elementi complementari, in dialogo, che caratterizzano l’evoluzione dell’azienda: la famiglia che l’ha fondata ha sviluppato di generazione in generazione un gusto e uno stile dove la bellezza si ritrova nelle asimmetrie e nei dettagli inaspettati. È grazie ad aziende importanti come questa che la moda italiana conquista il mondo: la manifattura resta un elemento fondamentale per il futuro di questo territorio, e Stephen ne è un chiaro esempio.»

Stephen_2

«Marianna, ci parli spesso di sostenibilità ambientale e della sua importanza nel futuro dell’economia… anche questo nuovo edificio ne tiene conto?» «Assolutamente sì, Marlene. Sono state fatte delle scelte ben precise nella realizzazione degli impianti: vengono utilizzate tecnologie che permettono di ridurre i consumi di energia primaria e mantenere le migliori condizioni ambientali. In questo modo, il rispetto per l’ambiente va di pari passo con la cura del benessere delle persone che lavorano qui ogni giorno» «Risparmio energetico e comfort climatico…» «Esatto, Marlene. Bellezza, comfort, attenzione per l’ambiente sono valori intimamente connessi. Il successo di Stephen e l’eleganza funzionale della sua nuova sede ne sono testimoni.»

Creare bellezza, tra storia e futuro
Top